Le soluzioni di virtualizzazione VMware si basano su VMware vSphere, una piattaforma di virtualizzazione collaudata, robusta e affidabile scelta da oltre 500.000 clienti, comprese tutte le aziende della classifica Fortune Global 100.

La capacità di innovazione e l’eccellenza di VMware sono riconosciute da società di indagini strategiche come Gartner, che colloca il gruppo nel quadrante Leader del suo Magic Quadrant per l’infrastruttura di virtualizzazione dei server x86.

VMware sta trasformando radicalmente l’IT con tecnologie che rendono le aziende più flessibili, efficienti e redditizie. Pioniere della virtualizzazione e dell’automazione basata su policy, VMware semplifica la complessità IT dell’intero data center.

VMware vSphere offre la piattaforma di virtualizzazione leader a livello mondiale per la creazione di infrastrutture cloud, garantendo alti livelli di Elaborazione, Disponibilità, Automazione, Gestione e Sicurezza

Ecco i principali vantaggi della virtualizzazione con VMware Sphere:

  • Compatibilità: le macchine virtuali dotate di tutti i componenti presenti in un computer fisico sono compatibili con tutti i sistemi operativi standard x86, le applicazioni e i driver dei dispositivi, e possono eseguire lo stesso software dei computer x86 fisici.
  • Isolamento: le macchine virtuali possono condividere le risorse fisiche di un singolo computer, tuttavia rimangono isolate come se fossero macchine fisiche distinte. Le applicazioni eseguite in un ambiente virtuale risultano di gran lunga più disponibili e sicure delle applicazioni eseguite in un sistema non virtualizzato.
  • Incapsulamento: grazie all’incapsulamento, le macchine virtuali sono portabili e facili da gestire e contengono un insieme completo di risorse hardware virtuali con un sistema operativo e le relative applicazioni. Una macchina virtuale può essere spostata e copiata come qualsiasi altro file, nonché salvata su qualsiasi supporto di memorizzazione di dati standard.
  • Indipendenza dall’hardware: poiché sono indipendenti dal proprio hardware fisico sottostante, è possibile configurare le macchine virtuali con componenti virtuali completamente diversi dai componenti fisici installati nell’hardware sottostante. È persino possibile eseguire sistemi operativi diversi.